Casa dei Diritti. Comune, da domani aperto sportello informazioni su fecondazione eterologa

Assessore Majorino: “Consulenza giuridica e medica gratuita per i cittadini su un tema delicato che coinvolge tantissime persone”
()

eterologaDa domani in via De Amicis 10 alla Casa dei Diritti apre lo sportello informativo sulla fecondazione eterologa. Realizzato dall’Assessorato alle Politiche sociali del  Comune di Milano in collaborazione con Vox - Osservatorio sui diritti e da S.O.S. Infertilità ONLUS, “Tutta la genitorialità possibile” è il primo spazio informativo in Italia, di orientamento e di consulenza per le coppie, per i cittadini ma anche per gli operatori sanitari, finalizzato a chiarire aspetti medici, legali e operativi della procreazione assistita.
Si tratta di un progetto sperimentale nato dalla volontà di informare i cittadini dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimo il divieto di fecondazione eterologa, ovvero la norma contenuta nella legge 40 del 2004 che vieta il ricorso a un donatore esterno di ovuli o spermatozoi per le coppie non fertili. Hanno partecipato alla realizzazione del progetto Marilisa D’Amico, docente di Diritto costituzionale e co - fondatrice dell’Associazione Vox e l’avvocato Massimo Clara della medesima associazione che lo scorso luglio ha presentato alla Corte Costituzionale un atto di intervento proprio sulla legittimità costituzionale della legge 40 aprendo la strada al traguardo raggiunto con la sentenza dello scorso aprile.  
Il progetto di realizzare uno sportello informativo è stato sostenuto dal Comune di Milano che ha messo a disposizione la casa dei Diritti di via De Amicis 10 come sede del nuovo servizio.  

“Con questo sportello – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – intendiamo innanzitutto mettere a disposizione dei cittadini la consulenza gratuita di persone che conoscono a fondo il tema della fecondazione eterologa sia dal punto di vista giuridico, sia dal punto di vista medico e psicologico. Con la dichiarazione di illegittimità da parte della Corte Costituzionale del divieto alla procreazione assistita si aprono nuove prospettive, aspettative e interrogativi cui cercheremo di dare una risposta”.

Lo sportello aprirà domani martedì 13 maggio e sarà attivo tutti i martedì pomeriggio, dalle 17.00 alle 18.30: lo sportello offrirà consulenza, in un contesto accogliente e poco formale, orientamento alla definizione più chiara della richiesta e all’individuazione delle risorse disponibili sul territorio per il soddisfacimento del proprio bisogno (notizie, informazioni, supporto emotivo, condivisione empatic).  
Lo sportello riceve su appuntamento. Per prenotarsi è possibile inviare una mail a pss.casadeidiritti@comune.milano.itoppure telefonando, dalle 8.00 alle 19.00, al numero di telefono 02.884.41641.
Nel primo mese di avvio saranno presenti in via De Amicis, contemporaneamente, un avvocato, un medico ed un rappresentante dell’Associazionismo familiare tra cui i rappresentanti dell’Associazione Vox: Marilisa D’Amico, costituzionalista e avvocato delle coppie del giudizio costituzionale; Massimo Clara, avvocato delle coppie del giudizio costituzionale; Alessandra Vucetich, ginecologa e componente direttivo di Pro-Fert e Cecos Italia; Rosssella Bartolucci, Presidente Sos Infertilità Onlus.

La Casa dei Diritti di trova in via De Amicis Casa dei Diritti. L’entrata è invia dei Fabbri, 9.  



Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha