LA BATTAGLIA DEI CONTRASSEGNI

terza puntata

… Intanto la cancelliera Farinelli insieme alla collega Lilioni, sedute davanti allo schermo del computer digitavano nomi e date. Poi, in attesa della risposta, la Dott.ssa Farinelli afferrò il cellulare e chiamò il collega Oru. Era il più grande esperto informatico degli uffici giudiziari del circondario e, nonostante il brusco risveglio, le fu subito d’aiuto...
()

simboli elettorali web...Immediatamente afferrò la connessione e si collegò al suo server. Dopo aver navigato siti e consultato programmi di ricerca, fu in grado di affermare che i simboli così come apparivano alterati non erano mai stati usati in precedenza da altre o dalle stesse forze politiche. La Cancelliera Farinelli trasse un sospiro di sollievo, premette forte il tasto d’invio, e la stampante gracchiò, imprimendo i risultati di quella singolare ricerca.  Si alzò poi per consegnarli al collegio, attraversando la stanza in cui l’aria sembrava diventata velenosa. Si sentì riafferrare dal timore. Le pareva di aver capito che avessero trovato una via d’uscita, ma quel silenzio e la rigidità con cui accolsero le conclusioni della sua ricerca sembravano smentire la sua speranza.
- Leggo qui che il criterio con cui valutare la confondibilità di un contrassegno deve fare riferimento alla normale diligenza dell’elettore medio di oggi, superiore a quella dell’elettore medio di quarant’anni fa - disse improvvisamente la Dott.ssa Brignoni, sventolando una delle fotocopie che teneva in mano.
- Giusto, Bianca! - esclamò il dott. Pigni rivolgendosi alla dott. Guasti che aveva sollevato l’incresciosa questione - Non saremo noi a stabilire la confondibilità dei segni, ma sarà compito dell’elettore medio.
- Chi è l’elettore medio?  Fatemi il piacere, ma qual è l’elettore medio? chiese il dott. Saibene.
- Un buon padre di famiglia? Qui si tratta di interessi pubblicistici, non di diritto civile, a chi facciamo riferimento? A te? A te, che quarant’anni fa non eri ancora nato? - aggiunse seccato.
- No - disse la dott. Brignoni - l’elettore medio va calcolato statisticamente, abbiamo tutti gli strumenti per farlo -
- Certo, oggi come oggi non sarà difficile trovare l’elettore medio - confermò il Dott.Pigni.
Tutti furono d’accordo che l’elettore medio andava cercato statisticamente. Convocarono nuovamente le due Cancelliere e le incaricarono di trovare l’elettore medio, al più presto, dato che ormai albeggiava e non ci sarebbe più stato tempo da perdere per altre discussioni. La cancellera Lilioni, considerando che era tardi per le recriminazioni, demoralizzata, consultò rapidamente la collega e decisero insieme di convocare nuovamente il collega Oru. Era un progetto ambizioso, si disse Oru, cercare l’elettore medio tra quaranta milioni di elettori, ma ce l’avrebbero fatta. Inserirono dati su dati: età, professione, sesso, colore degli occhi, colore dei capelli, colore della pelle, vegetariani, carnivori, onnivori. Calcolarono e ricalcolarono. Oru ogni tanto si lasciava andare contro lo schienale della sedia, ansimando penosamente. - Ce la possiamo fare - ripeteva meccanicamente. Presero seicentodiecimila elettori e li divisero ancora per due per tre e via di seguito con il metodo d’Hondt, il cui programma di calcolo era stato reperito su un sito governativo statunitense. Infine Oru fissò le colleghe come se fosse ormai agli ultimi istanti di vita. La Cancelliera Farinelli, rapita, guardò lo schermo: lampeggiava una scritta. Oru sussultò e la testa gli ricadde all’indietro. Lanciò un gridolino e divenne tutto rosso. Sul computer era comparso il nome dell’elettore medio. Con un profondo sospiro, come per raccogliere le ultime forze che le erano rimaste la Cancelliera abbracciò il collega ed esclamò - Ce l’abbiamo fatta!- e consegnò nome cognome e indirizzo dell’elettore medio ai poliziotti incaricati di scortarlo all’Ufficio elettorale.

(Fine della terza puntata)


Tags:
battaglia, contrassegni, puntata, terza

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha