Povertà e disperazione

Mentre si precipita in un nuovo lockdown, cresce in maniera spaventosa il numero di persone che non ce la fa più, e con loro la rabbia e la disperazione ()

20201103 Masaccio Distribuzione delle elemosine“La povertà è un crimine contro l’umanità” denuncia don Ciotti, in un video vibrante, potente, che interroga tutti noi e invita a non limitarci “a commuoverci, ma anche a muoverci” e “a non stare zitti per non diventare complici”.

Preziosi sono i dati dell’ultimo Rapporto sulla povertà e sull’esclusione sociale in Italia redatto dalla Caritas. Dati scolvolgenti che raccontano di oltre 4.5 milioni di persone in povertà assoluta, con una quota crescente delle famiglie con minori. Prezioso questo rapporto anche perché fa il punto della situazione sugli effetti delle misure emergenziali adottate a supporto del reddito delle famiglie.

Misure assolutamente inefficaci come provano i disordini di piazza degli ultimi giorni, disordini che sono il frutto di “disperazione, assenza di politiche di sostegno, fallimento delle istituzioni di fronte all’emergenza” (Roberto Saviano - video).

Dobbiamo dunque attivarci “per curare un grande virus, quello dell’ingiustizia sociale, della disuguaglianza di opportunità, della emarginazione e della mancanza di protezione dei più deboli”, come ci ricorda Papa Francesco (Enciclica Fratelli Tutti).

“Perché la povertà è sempre il risultato di un furto: quello dei beni comuni a tutti donati gratuitamente, e quasi tutti sottratti da pochi ricchi” (Tomaso Montanari e Andrea Bigalli, Arte è liberazione)


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha