Padre e figlia

Un autentico, per quanto corto, capolavoro di cinema animato che s’interroga sui valori autentici della vita senza indulgere in compiacimenti o smancerie. ()

padre e figlia immagine
La forzata chiusura di cinema e teatri costringe gli appassionati a cercare in televisione o in rete film o spettacoli teatrali che possano dare una mano a superare il rischio di inedia che incombe su tutti noi.

Una piccola ricerca nella piattaforma web YouTube segnala la disponibilità di un cortometraggio animato realizzato nel 2000 dall’artista olandese Michaël Dudok de Wit, premiato a suo tempo con l’Oscar.
“Padre e figlia” è una breve elegia filmata di nove minuti dedicata al rapporto indissolubile tra un padre e una figlia in cui ogni spettatore ci può leggere quanto di meglio ritiene opportuno: l’affetto, la memoria, i legami che stanno alla base della vita stessa.
I disegni acquarellati restituiscono, con evidenti tracce di malinconia, un mondo interiore potente ed essenziale. Senza parole, la colonna sonora è affidata alle melodia di “Le onde del Danubio” di Isif Ivanovici.

Se volete, ne parliamo dopo che lo avrete visto. Un toccasana per gli occhi e per lo spirito.


Commenta

Re: Padre e figlia
03/04/2020 Antonella
Struggente!


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha