Sir- Cenerentola a Mumbai

Confortante esordio di una giovane regista indiana che affronta questioni di cuore e di classe sociale con sapiente determinazione descrittiva. ()

sir immagineRatna è una giovane donna indiana, vedova da quando aveva 19 anni, che lavora come domestica nella casa di Ashwin, un imprenditore edile trentenne con ricca famiglia alle spalle.
Il film prende le mosse dal momento in cui Ashwin ha annullato le sue nozze con la promessa sposa e si strugge nella solitudine e nel disagio della sua coraggiosa scelta di vita.
Ratna lo asseconda e lo conquista con la sua innata gentilezza, costringendolo a riflettere sulle diverse condizioni sociali a cui i due giovani fanno riferimento.
Mentre la ragazza coltiva il sogno di diventare stilista di moda, il giovane viene conquistato dall’umanità autentica della donna. In una Mumbai moderna, ricca di luci e di grattacieli, in un ambiente lontano dalla povertà estrema delle periferie, si raggiunge senza estremizzazioni sociali la cognizione di un dolore profondo alimentato dalle differenze di classe e di stato.
“Sir”, a cui una demenziale distribuzione locale ha attributo il fuorviante (e demenziale) sottotitolo di “Cenerentola a Mumbai” è solo apparentemente una favola romantica. Risulta essere anzi uno spaccato preciso delle contraddizioni di una società che tenta di coniugare remore ancestrali e modernità senza riuscirsi appieno.
La regia dell’esordiente Rohena Gera coglie con sapienza le sfumature e il non detto, con una notevole capacità di raccontare sotto tono, senza pretendere di sostenere verità assolute.
Film delicato e accorato, “Sir”, che è l’appellativo nobile con cui la domestica si rivolge al suo datore di lavoro, lascia anche spazio a qualche fantasia di lieto fine che chissà se avverrà mai.
Il rischio di romanticismo becero viene ammorbidito da una buona dose di sano senso comune, senza banalità né compiacimenti. Nessuna parentela né con Cenerentola né con “Pretty Woman”.

In programmazione al cinema Palestrina


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha