Da Milano, appello. NO SALVINI ALLA GIORNATA DELLA MEMORIA.

Domani si celebra la Giornata della Memoria. Pubblichiamo l'invito rivolto ai cittadini milanesi da un gruppo di consiglieri comunali di Milano. ()

FilospinatoL’ultima azione di vergognosa propaganda elettorale e politica di Matteo Salvini segna, per quanto ci riguarda, un punto di non ritorno nel giudizio politico e morale nei suoi confronti e di quelli che ne sostengono l’azione.
Le modalità di sgombero del CARA di Castelnuovo sono agghiaccianti : cinquecento migranti trasferiti non si sa dove dalla sera alla mattina senza preavviso, un “carico” su un autobus innestato da una lettera su carta intestata dello Stato italiano con la richiesta di “ 22 femmine e 35 maschi”, l’allontanamento dei minori dalle scuole, dai docenti e dai compagni di classe senza nemmeno la possibilità di un cenno di saluto, la selezione “secondo legge” di uomini, donne e bambini, divisi per status di “regolari”, che garantiva un viaggio verso un centro di soggiorno e forse di lavoro, e quello di “clandestini” che significava essere buttati in strada senza documenti e assistenza o indicazioni. Tutto questo echeggia mostruosamente comportamenti che si pensava non sarebbero mai più stati di casa in Europa, e tutto questo alla vigilia del “Giorno della Memoria”.
Noi chiediamo che Matteo Salvini e tutti quelli che ne condividono le gesta e le azioni, in particolare quella da “buon padre di famiglia” di ieri, non si presentino e non partecipino in alcun modo alle cerimonie istituzionali di ricordo ne “Giorno della memoria” per non irridere ignominiosamente al ricordo ed al dolore di tutti quelli che hanno in orrore i loro metodi di propaganda ed azione politica fatta sulla pelle, sulla vita e sui sentimenti di esseri umani ovunque essi si trovino .
Nel caso che con il pretesto delle cariche istituzionali indegnamente ricoperte, Matteo Salvini o qualsiasi dei suoi sostenitori si presentasse alla cerimonia , come gesto di protesta non violenta inviteremo i presenti a voltare lo sguardo e le spalle in direzione opposta per tutta la durata della loro presenza alle manifestazioni.
Franco D’Alfonso, Marco Fumagalli, Elisabetta Strada, Anita Pirovano, Alice Arienta, Enrico Marcora, Angelo Turco, Basilio Rizzo, Laura Specchio, Beatrice Uguccioni; Simonetta D’Amico, Carmine Pacente, Alessandro Giungi, Sumaya Abdel Qader, Elena Buscemi, Emilia Bossi Moratti, Rosario Pantaleo, Roberta Osculati, Bruno Ceccarelli; Arianna Censi, Emmanuel Conte, Natascia Tosoni, Diana De Marchi, Paolo Limonta, Aldo Ugliano, David Gentili, Roberto Tasca, Carlo Monguzzi.
Consiglieri comunali e Amministratori della città di Milano

24 gennaio 2019


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha