Santiago, Italia

Un documentario di Nanni Moretti rievoca attraverso testimonianze e documenti d’epoca i misfatti cileni del 1973. ()

santiago italia 1 immagineL’11 settembre 1973 l’aeronautica militare cilena bombardò il palazzo presidenziale a Santiago del Cile mettendo fine a un esperimento di coraggiosa democrazia invisa alla borghesia cilena e agli USA che temevano il propagarsi in altri paesi del mondo di un’esperienza simile.
Con la tragica morte di Salvador Allende e di migliaia di suoi sostenitori, i militari cileni misero la loro sanguinosa firma sulla fine di un presidente eletto dal popolo che stava cercando una strada per governare secondo giustizia ed equità.

Noto il presupposto storico, forse un po’ meno nota è la vicenda di alcune centinaia di cittadini cileni che si rifugiarono nell’Ambasciata d’Italia per sfuggire a torture e a morte sicura.
Il documentario, sapientemente dosato nei modi e nei termini da Nanni Moretti, raccoglie le testimonianze di alcuni di quei cittadini che, grazie all’atteggiamento del nostro Paese, riuscirono ad arrivare esuli in Italia finendo per rimanervi bene accettati e, poi, bene inseriti nella nostra società.
Le testimonianze, spesso commosse e commoventi, raccontano con lucidità il clima di quei terribili giorni del golpe cileno, colgono soprattutto l’incredulità di un popolo che non si aspettava una reazione così virulenta dei militari e dei loro mandanti, e sottolineano la pacifica determinazione di un’esperienza politica soffocata nella barbarie.

Le immagini di repertorio ci riportano a quei tragici giorni, allo stadio pieno di cittadini arrestati, alla presenza nelle strade di Santiago di militari in tenuta di guerra, alla coraggiosa ma debolissima resistenza di Allende e dei suoi compagni.
Nelle parole degli esuli cileni si colgono anche evidenti analogie con gli esuli dei nostri giorni che, nel nostro paese, stanno oggi ricevendo un trattamento non certo umanitario.
Ricordiamoci, ancora una volta, che anche questo è stato.

In programmazione al cinema Palestrina


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha