Iniziative di ottobre alla Biblioteca Valvassori Peroni

In programma un incontro con due giallisti, la presentazione di un libro, un laboratorio, varie letture e uno spettacolo sulla Milano di Jannacci, Viola e Monicelli. ()

foto romanzo popolareMercoledì 10, alle 16.45, appuntamento per i bambini da 3 a 6 anni con “Autunno in biblioteca”, una lettura seguita da un laboratorio.
Lo stesso giorno, alle 18, si terrà “La Milano dei giallisti di adozione: atmosfere e suspense in equilibrio perfetto”, dialogo fra la giornalista Rosa Teruzzi, originaria di Como ma ormai definita la “Miss Marple dei Navigli”, e il cronista, nonché chef per passione, Roberto Perrone, ligure di nascita ma da tempo cittadino milanese. Entrambi gli autori, coordinati dalla giornalista Antonia Del Sambro, parleranno dei loro romanzi.
Dal 15 al 27, nell’ambito degli eventi “Fuori Festival” del “Milano Montagna Festival 2018”, verrà esposto un totem per documentare una grande impresa alpinistica del Novecento. L’iniziativa, in collaborazione con la Biblioteca della Montagna “Luigi Gabba”, si terrà contemporaneamente in numerose altre biblioteche, ciascuna delle quali presenterà un pannello dedicato a un’impresa diversa. In ogni sede sarà anche allestita una vetrina con libri sul tema della montagna.
Martedì 16, alle 18.30, Margherita Fronte presenterà il suo libro “Culle di vetro. Storie della fecondazione artificiale”, pubblicato da “Enciclopedia delle Donne”. Il libro, si legge nell’introduzione di Sylvie Coyaud, “riassume un secolo di peripezie non soltanto scientifiche, errori, ingenuità, colpi bassi, colpi di scena e colpi di fortuna, imbrogli, amicizie, duelli mediatici tra celebrità, manipolazioni dell’opinione pubblica, scandali veri e presunti, tragedie collettive e personali, scontri ideologici sempre pronti a riaccendersi”.
Giovedì 18, alle 18.30, a cura del gruppo di lettura “Gli Equi.Voci Lettori”, si terrà “1968: Tu chiamale se vuoi suggestioni”, un titolo accattivante, ispirato a una famosa canzone di Battisti, per riflettere, cinquant’anni dopo, su quell’anno mitico. “Leggendo brani di libri e articoli giornalistici”, dice Marina Di Leo, coordinatrice del gruppo, “vogliamo ricordare un’epoca speciale. Proveremo a cogliere lo spirito di sfida e cambiamento che i giovani di allora, spesso con gioiose energie, impressero alle loro pratiche in tutti i settori della vita sociale, messa sulla graticola della contestazione”.
Sabato 20, alle 10.15, è in programma “Piccolilettoriforti”, lettura per bambini da 12 a 36 mesi. È necessario iscriversi inviando una mail all’indirizzo c.bibliovalvassori@comune.milano.it .
Dal 23 ottobre al 3 novembre, il GAFM, “Gruppo Artistico Forlanini Monluè”, ritorna in biblioteca con la mostra di pittura “La nostra Milano”, una rassegna di opere che raffigurano, con lo stile personale dei diversi autori, simboli e luoghi della città. Inaugurazione il 23, alle 18.
Venerdì 26, alle 17.30, si terrà l’incontro “Le Milano di Jannacci, Viola e Monicelli: Romanzo popolare”. Con presentazione di Tina Bontempo e Maurizio Gusso (IRIS/Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia), curatore dell’iniziativa, saranno proiettate e discusse alcune sequenze (montaggio di Diego Marchi) del film “Romanzo popolare”, di Mario Monicelli, girato in parte a Milano e a Sesto San Giovanni nel 1974. Saranno inoltre proposte versioni differenti delle canzoni “Vincenzina e la fabbrica” e “Quelli che…”, di Enzo Jannacci e Beppe Viola. L’iniziativa rientra nel “Festival MilanoAttraverso” e nelle anteprime del “Progetto Milanosifastoria”, promosso dal Comune di Milano e dalla “Rete Milanosifastoria”.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha