Secondo noi le donne… musiche e pensieri per il Nepal

Torna per il secondo anno consecutivo a Milano la solidarietà per il Nepal. Questa volta andrà in scena il 7 giugno alle ore 21 al Teatro Martinitt


()

Evento Gaber Martinitt Milano 2018

"SECONDO NOI LE DONNE… MUSICHE E PENSIERI PER IL NEPAL"

Claudio Lupi e Policrome Khoròs cantano Gaber per le donne del Nepal è uno spettacolo musicale a favore di Apeiron Onlus, tratto dal collaudato spettacolo “Giorgio Gaber, sorpasso a destra”.


“Il primo spettacolo corale su Giorgio Gaber”: così la Fondazione Gaber ha descritto questo spettacolo.

3 musicisti, 2 attori, 1 coro: ognuno mette a disposizione la propria passione per rendere omaggio all’onestà intellettuale Gaber, in uno spettacolo ironico ed inquietante, nel quale il gruppo gioca con l’equivoco, per non togliere nulla alle riflessioni che l’Artista ha sempre suscitato nel pubblico.

Rispettosi del lavoro di Gaber, e senza snaturare l’originalità del suo pensiero, vengono reinterpretati gag, brani e monologhi introducendo elementi originali quali il coro e l’attrice, mai comparsi prima nei suoi spettacoli, restituendo comunque allo spettatore un ritratto fedele dell’Artista.

La leggerezza e l’impegno di Gaber, tradotti in due ore di pura energia che passano in un soffio, vengono sottolineati anche dalla scenografia, volutamente essenziale e attenta a riprodurre l’eterna dicotomia gaberiana tra il “rosso” e il “nero”. La parola, la nota, l’immobilità, il fascio di luce, il singolo gesto si rincorrono e si fondono in un tutt’uno che contribuisce ad allargare la tensione emotiva, espandendola fino a raggiungere lo spettatore, partecipe e coinvolto nel dialogo sulle tematiche di forte impatto sociale e culturale, oggi più che mai di “profetica” freschezza.

Tutti sul palcoscenico sono protagonisti alternando ed invertendo parti musicali e teatrali. Il Policrome Khoròs stesso, trascinato dalla direttrice Fanny Fortunati, si colloca in un contesto più ampio che va oltre la vocalità per raggiungere l’ironia, la teatralità e per enfatizzare i vari momenti drammatici e romantici dell’intero spettacolo.

Alla regia accurata e ai brani del Signor G., interpretati da un eclettico Claudio Lupi, si affiancano gli splendidi arrangiamenti corali e la magistrale direzione del Policrome Khoròs di Fanny Fortunati.


Tutto il ricavato di questa serata unica e originale sarà destinato alla costruzione della nuova CASANepal, il centro di accoglienza per donne e ragazze vittime di violenza e discriminazione che Apeiron gestisce a Kathmandu, Nepal.


Apeiron è un'associazione non profit che nasce con l’intento di crescere insieme al popolo del Nepal, dalla parte delle donne. L’associazione ha scelto di aiutare la parte femminile di questa società, che le umilia e le discrimina, perché crede fermamente che siano loro il cardine della vita.

Lavorando per eliminare pregiudizi, abusi e violenze Apeiron mira a costruire alternative a modelli che sembravano non averne, sempre nel rispetto del luogo e della cultura a cui ci avviciniamo.

Dal 1996 il suo impegno quotidiano in Nepal mira a realizzare questo sogno, per fare la differenza, una vita alla volta, all’infinito. Giorno dopo giorno, attraverso progetti di alfabetizzazione, formazione professionale e micro credito, le donne nepalesi imparano a diventare indipendenti e a guardare il mondo con la dignità che merita ogni singolo individuo.

I biglietti possono essere acquistati online a questo indirizzo:

http://bit.ly/2ITVUsH





Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha