Auditorium in musica: la musica classica in zona 3

Da Monteverdi al Requiem di Mozart tre lezioni-concerto con la musicologa Elena Percivaldi e Intende Voci Chorus e masterclass di canto aperte a tutti. Un progetto della Zona3 con il coro diretto da Mirko Guadagnini. ()

coroL’Auditorium Stefano Cerri apre le sue porte alla musica classica. E regala alla cittadinanza la rassegna “Auditorium in Musica”, tre appuntamenti di guida all’ascolto gratuiti per altrettanti repertori che vanno dal ‘500 al ‘900 grazie a un’iniziativa promossa dall’assessorato alla cultura della Zona 3 nella persona di Luca Costamagna con Intende Voci Chorus, realtà corale diretta dal tenore e direttore Mirko Guadagnini che, nata con il nome di “Polifonica10” circa 30 anni fa sotto la direzione di Giovanni Cavedon, è da sempre stata radicata nel quartiere di Città Studi.

Si inizia martedì 17 aprile alle 20,30 con una lezione-concerto sul Primo libro di Madrigali di Claudio Monteverdi per quintetti. Si continua giovedì 3 maggio sempre alle 20,30 con un tuffo nel ‘900 con la lezione-concerto sulla Messa di Requiem di Ildebrando Pizzetti per coro a cappella e si conclude giovedì 24 maggio alle 21,30 con il Requiem di W.A.Mozart per soli, coro e orchestra a cui chiunque già conosca lo spartito può aggiungersi e partecipare cantando.

Tutti e tre gli appuntamenti saranno accompagnati dalle spiegazioni della musicologa Elena Percivaldi per una formazione e comprensione attenta dei programmi. In più si svolgeranno due masterclass di canto gratuite per gli uditori. “Vogliamo creare un dialogo tra la cittadinanza e noi in quanto “portatori sani” di musica classica, vogliamo avvicinare la gente alla comprensione di questo patrimonio culturale” spiega il direttore di Intende Voci Chorus, Mirko Guadagnini.
Una volontà che ha trovato piena condivisione e sostegno nell’amministrazione.

“L'auditorium del nostro municipio è diventato per molti cittadini un punto di riferimento per varie iniziative. Ma deve avere un’anima di promozione di progetti che generano cultura e Auditorium in Musica va in questa direzione” spiega Luca Costamagna. “Da tempo stiamo studiando una riqualificazione dell’Auditorium perché sia all’altezza di ospitare musica di qualità. È necessario apportare miglioramenti strutturali sull’acustica e dotarlo di strumenti musicali a disposizione di chi propone progetti interessanti come quello di Intende Voci Chorus”.

Per informazioni:
www.intendevocichorus.com
liederiadi@festival-liederiadi.it

Credito: Alberto Panzani


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha