Upcycle Milano Bike Café

Girovagando, un bar, un ritrovo per ciclisti e non, dove una volta c'era un'autofficina. ()

upcycleLo spazio è suddiviso in due ampi saloni illuminati da pareti di vetro, una parte è lo spazio co-working con postazioni per il lavoro, l'altro è il bar/bistrot, arredato con lunghi tavoli conviviali, illuminazione intima, diretta sui tavoli e una parte del soffitto tappezzata di maglie di società ciclistiche. Sospese alle pareti ci sono bici da corsa. Numerosi studenti siedono e lavorano alle due tavolate.

Annemieke mi informa sulla nascita di questo locale.
Abbiamo aperto cinque anni fa. Il locale ha un'impronta nordica, il Grande Nord attento all'ambiente, in cui le due ruote rappresentano uno stile di vita. Città Studi e la facoltà di architettura e urbanistica hanno determinato di conseguenza la scelta ideale.
Di fianco a noi c'è il coworking (Barra/A), gestito da Avanzi, Sostenibilità per Azioni, che è socio di Upcycle.
Sono due spazi separati: mentre il nostro è un locale pubblico, il coworking è uno spazio privato.
Non tutti possono accedere al coworking, mentre tutti possono venire a bere a mangiare in Upcycle.

Che cosa si trovava in precedenza in questo luogo?
Prima il nostro spazio era un'officina meccanica per autoriparazioni.
Lo spazio esterno lo abbiamo attrezzato con pochi tavolini e parcheggio bici; ma l'interno gode di spazi senza barriere, che ha consentito questo doppio utilizzo .

Questi spazi sono frequentati solo da studenti del Politecnico?
Non solo, abbiamo anche famiglie, lavoratori e giovani, appassionati delle due ruote. Siamo aperti quasi sempre e questo porta una clientela diversificata.
Lo spazio co-working offre l'occasione di lavorare, avendo a disposizione un WiFi libero con postazioni e un ambiente versatile adatto anche per conferenze, provvisto di uno schermo per proiezioni.
Il locale è un bistrot e bar dedicato alle due ruote, che amano sporcarsi con madre terra, un luogo nel quale rifugiarsi per studiare, lavorare, leggere, ascoltare musica, mangiare e bere a tutte le ore:
colazione, pranzo, cena, e il brunch la domenica.

Quali sono le vostre proposte culinarie?
Per la cucina ci ispiriamo alla Svezia, prepariamo e proponiamo: quiche, zuppe, pesce, hamburger, torte. Anche i piatti più semplici risentono del Grande Nord, inoltre a tavola viene servita l'acqua, che non si paga, la birra e il vino naturalmente sì.
I nostri prodotti vengono scelti con attenzione, anche se non tutti provengono da filiere protette.

E per ciò che concerne le biciclette?
A scadenze regolari vengono proposte proiezioni di short film, documentari autoprodotti di bike travel, presentazioni di libri, mostre fotografiche, ma anche iniziative di tour di gruppo .
Tra le informazioni evidenziate, una bella cartolina informa sul “The European Randonnée: il cyclo tour sull'antica via Augusta attraverso le Alpi”.


pagina fb - WI-FI free zone


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha