Ho scelto Milano

HOSCELTOMILANO è un racconto di storie di persone. ()

hosceltomilano

Giovedì 11 al Trifoglio, storico edificio della facoltà di Architettura del Politecnico, ci siamo ritrovati in tanti: molte facce note, molti giovani, alcuni politici (in gran parte di centrosinistra ma qualcuno anche di centrodestra), molte donne più o meno sorridenti e più o meno impegnate, ma soprattutto molti curiosi di capire e conoscersi nell'ambito dell'iniziativa "Un'idea per Milano" a cura del gruppo di persone che si riconosce nell'hashtag #hosceltomilano, ha sottoscritto l'appello che si trova sul sito http://hosceltomilano.it/, e sta facendo proposte per migliorare la vita della nostra città.

Si sono incontrati perché hanno scelto Milano come baricentro di vita, sono più che soddisfatti dei risultati e delle prospettive di questa scelta, e vogliono condividerla e suggerirla ad altre persone, soprattutto quei giovani per cui ci si è ritrovati in uno dei luoghi simbolo del mondo universitario milanese, con la partecipazione del rettore Ferruccio Resta e della vicesindaco Anna Scavuzzo in rappresentanza della Giunta comunale.

Nelle scorse settimane la prima tappa di questa iniziativa, partita in novembre, è stata condensata in un video dove 130 persone dalle esperienze più svariate raccontano perché prediligano Milano. Il video sta girando per l'Italia, reale e virtuale, e a Bologna ha vinto un premio per cortometraggi. La sua proiezione durante la serata è stata così salutata da applausi entusiasti, perché infonde davvero quell'ottimismo realistico (la definizione è di Mattia Mor, il manager che ha ideato e progettato l'iniziativa) che dà speranza di riuscire a creare quel senso di comunità sempre più ampio che tutti vorremmo sentire nella nostra città (e non solo). Qui dove è forte il rischio della solitudine, la scelta di Mor e di chi 'ha scelto Milano' è di ascoltare, decidere e agire.

Alcuni giovani hanno raccontato il loro impegno nel creare eventi che possano attrarre i giovani alla cultura, ma non una cultura qualunque bensì una cultura partecipata. Anche Andrée Ruth Shammah del Teatro Franco Parenti è intervenuta per suggerire di creare percorsi agevolati affinché i giovani possano vedere una mostra, studiare, andare a teatro a prezzi accessibili. Il presidente del Conservatorio Ralph Alexandre Fassey ha scelto Milano ma un po' polemicamente è costretto a sognare di poter comprare un nuovo pianoforte dopo l'ultimo acquisto 40 anni fa (e nonostante questi limiti l'orchestra del Conservatorio ha dimostrato la sua eccellenza andando in tournée anche all'estero).

E dato che la nostra città è uno dei luoghi principe della cultura delle e nelle cose quotidiane, si sono turnati sul palco anche rappresentanti del mondo della moda, tra cui Mario Boselli, presidente onorario della Camera nazionale della moda italiana, perché Milano è una piccola 'bomboniera' tra le capitali del settore, e tre affermati chef come Tommaso Arrigoni, Cesare Battisti e Davide Oldani, che fra l'altro hanno ricordato il recentemente scomparso Gualtiero Marchesi, che qui ha costruito la sua attività e maestria culinaria.

Allegri per natura e veloci per tradizione, noi milanesi dovremo condurre un'aspra battaglia per riuscire a 'perdere un po' di tempo' e così scoprirci tagliati alla perfezione e montati nella più squisita delle maniere per meritarci il titolo di abitanti della capitale del cibo. Per esempio, potremmo educare i bambini alla cultura del cibo con corsi nelle scuole o imparare noi stessi a non sprecare il cibo, ma anche ad avere più senso civico nella gestione della spazzatura. Infine è così bello star seduti in questa aula del Politecnico dove hanno studiato Renzo Piano e Gae Aulenti che hanno saputo vedere più in là,che non vorremmo più perdere di vista tutti questi occhi che ora come allora sognerebbero di poter fare altrettanto.



Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha