19/01/2018
Incontro con l´autrice ceca Marketa Pilatova 19 gennaio Centro Ceco

Ciclo di incontri: Le donne nella letteratura contemporanea ceca inaugurerŕ l´autrice Markéta Pilátová


Presentazione del libro:

In qualcosa dovremo pur somigliarci (Atmposhere libri 2018)

Marketa Pilatova (Repubblica Ceca)

Venerdě 19 gennaio ore 18.30

Centro Ceco, via G.B. Morgagni 20 Milano

L´incontro si terrŕ in ceco con traduzione in Italiano in collaborazione con la libreria internazionale Il Libro.

Si presenta per la prima volta in Italia, nell’ambito del ciclo di incontri: Le donne nella letteratura contemporanea ceca, l'opera di Markéta Pilatová, In Qualcosa dovremo pur somigliarci (Atmposhere Libri). L´Appuntamento con l´autrice si terrŕ venerdě 19 gennaio 2018 ore 18.30 presso il Centro Ceco, Via G. B. Morgagni 20 Milano (MM1 Lima). A dialogare con l´autrice sarŕ Laura Angeloni, traduttrice del libro. Seguirŕ la firma delle copie.


Markéta Pilátová (1973) č un ispanista, scrittrice, giornalista e traduttrice ceca. La sua quinquennale esperienza a contatto diretto con gli emigrati cechi in America latina, le ha permesso di sviluppare una prosa che dell’emigrazione e delle sue implicazioni identitarie ha fatto il tema fondante. Il suo romanzo d’esordio In Qualcosa dovremo pur somigliarci (Žluté očí vedou domů) (2007) uscito per i tipi della prestigiosa casa editrice praghese Torst, le č valso la nominazione al premio Magnesia Litera e, grazie alle traduzioni in portoghese, tedesco, polacco, nederlandese e spagnolo (in uscita quest’anno), ha avuto molta eco anche all’estero. Anche il suo secondo romanzo Má nejmilejsí kniha (2009) attinge al ricchissimo serbatoio dell’importante esperienza latinoamericana. Il suo ultimo romanzo si chiama Tsunami Blues, é stato pubblicato nel 2014 con ottime recensioni nella stampa.


Il libro In Qualcosa dovremo pur somigliarci (Žluté očí vedou domů) č stato il suo debutto come l´autore nel 2007 e i diritti sono stati venduti in Austria (Residenz Verlag), Polonia (Good Books Publishers), Brasile (Annablume editora) e Spagna (Baile del Sol). L'edizione tedesca ha ottenuto ottime recensioni, come nella Frankfurter Allgemeine Zeitung.


Breve sinossi del libro:

Luiza e Maruška appartengono alla generazione che ha vissuto sulla pelle la guerra. L’una brasiliana, l’altra ceca, Luiza e Maruška non si conoscono, ma sono indissolubilmente legate da un uomo che hanno amato entrambe. Emigrato in Brasile, Jaromir ha sposato Luiza, ma non ha mai dimenticato Maruška, il suo primo amore, a cui ha continuato a scrivere lettere per tutta la vita. E quando Jaromir infine muore, Luiza sale su un aereo decisa a conoscere la sua rivale. Saranno le giovani Marta e Lena, figlie di cechi emigrati in Brasile e giunte a Praga alla ricerca delle loro radici, ad aiutare le due anziane donne a superare le barriere linguistiche e il risentimento che negli anni hanno covato l’una per l’altra, assecondandole nel loro comune bisogno di ricostruire l’ambigua figura dell’uomo che entrambe hanno amato.


L´appuntamento fa parte di un ciclo di incontri realizzato dal Centro Ceco “ Le Donne nella Letteratura Contemporanea Ceca”, che presenterŕ nel primo semestre del 2018 le autrici ceche: Markéta Pilátová, Kateřina Tučková, Bianca Bellová e Radka Denemarková.

Incontro con l´autrice ceca Marketa Pilatova, in occasione della presentazione del suo libro In Qualcosa dovremo pur somigliarci, che si terrŕ venerdě 19 gennaio alle ore 18.30 presso il Centro Ceco.

Via G. B. Morgagni, 20