Il Municipio 3 delibera le priorità per il Nuovo Piano Triennale delle Opere Pubbliche

Approvata in Consiglio di Municipio la delibera che individua gli interventi per l’inserimento nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2017-2019. Sono queste le opere ritenute prioritarie nel Municipio 3. ()

lavori1

Dopo due sedute di Commissione Territorio, un approfondito dibattito e una intensa seduta di Consiglio di Municipio è stata approvata la delibera che contiene l’elenco degli interventi ritenuti prioritari rispetto al PTOP.

L’elenco contiene:

- opere già contenute nei precedenti piani e non attuate

- opere inserite in deliberazioni del precedente Consiglio di Zona 3 o del nuovo Consiglio di Municipio 3

- opere di cui si è discusso nelle competenti Commissioni Consigliari.

Vediamo quali sono suddivise in categorie e all’interno di ognuna alcune delle opere più significative di cui si chiede la realizzazione nel PTOP del Comune di Milano.

- Problemi di traffico e sosta.

Segnaliamo tre interventi nel quartiere Cimiano-Rizzoli. La riqualificazione del sottopassaggio tra Via Rizzoli e Via Palmanova, la rimozione del terzo binario del Metro 2 a Cimiano e spostamento del transito dei treni sugli atri due, con conseguente riduzione del rumore per le case che si affacciano sulla linea (proposta fatta già dal CdZ3 nel 2012) e spostamento del mercato di Via Orbetello in Via Civitavecchia all’interno del parcheggio di interscambio ATM, ampiamente sottoutilizzato.

I dettagli degli altri interventi sulla mobilità si possono trovare nel testo completo della delibera al link a fondo pagina.

- Messa in sicurezza stradale e degli attraversamenti pedonali.

Interventi in Via Canaletto, in Piazza Leonardo da Vinci/Via Bonardi, Via Costa incrocio Via Lulli e interventi di ripristino della pavimentazione e rimozione delle rotaie in numerose vie. Per i dettagli vedi il link

- Completamento e miglioramento del sistema della ciclabilità.

Oltre a raccordare tratti esistenti (Regina Giovanna-Donatello, Piazza Piola-Piazza Durante), un grande progetto: la creazione di un corridoio ecologico e ciclopedonale che congiunga il Parco Lambro e il Parco Forlanini attraverso il Parco della Lambretta che deve essere istituito.

- Realizzazione di Zone 30 e ambiti di pedonalizzazione

Via Monteverdi e Via Ortica. Per quest’ultima il passato Consiglio di Zona 3 deliberò nel 2014 la sistemazione della pavimentazione in analogia con la Via Conterosso.

- Miglioramento dell’illuminazione stradale

Un lungo elenco di strade e piazze di cui trovate il dettaglio nella delibera al solito link

- Arredo urbano e attrezzature.

Qui han trovato posto la chiusura di Via Reni davanti alla scuola, la realizzazione della pista di skateboard in Via Rubattino (anche questa già deliberata dal CdZ3), la risistemazione della Via Andrea Doria come strada-piazza, sistemazione del “lato scuola” di Piazza Leonardo da Vinci.

- Manutenzione ordinaria e straordinaria del verde e della rete dei giardini pubblici

Rilevante il progetto di riqualificazione interna della rotonda di Rimembranze, che vedremo trattata anche in una delibera ad hoc che ipotizza una soluzione “rapida” fuori dal PTOP.

Vivace discussione ha suscitato il punto in cui il Presidente Monzio Compagnoni ha inserito il punto di vista della maggioranza sulla valorizzazione dei parterre alberati mediante parziale eliminazione della sosta, punto di vista che è stato contrastato da gran parte dell’opposizione. E poi le infrastrutture necessarie a realizzare giardini condivisi nell’area verde di Via San Faustino, oggetto di convenzione con l’Università Statale, la pista di skateboard in Via Rubattino, la riqualificazione di Via Benedetto Marcello…..

- Riordino e valorizzazione di immobili esistenti da destinare a servizi territoriali

Dal recupero in Via Rubattino della palazzina dell’ex centro studi Innocenti per uso servizi, spazi sociali e associativi (delibera del CdZ3 del 2014) al recupero dei locali di Via Narni/Orbetello ex alloggi del custode da destinare ad associazioni, al recupero originariamente destinato a “casa dell’acqua” in Via Civitavecchia.

- Interventi individuati nel bilancio partecipato.

Parleremo in altro articolo dettagliatamente di come sta proseguendo il progetto “bilancio partecipato – Io voto io conto lanciato a cavallo dell’estate del 2015 e di come, in realtà, i 9 milioni assegnati al progetto si siano rivelati non “netti” ma in molti casi, progetti pari o superiori a 100.000 euro,  si sia dovuto ricorrere all’inserimento nel PTOP.  Dei progetti nati in zona 3 e indirizzati dal “bilancio partecipato”, cioè i primi due classificati (riqualificazione del Parco Lambro, fontanelle, campi di basket, potenziamento dell’illuminazione, ecc. e creazione di un pergolato in Via Pini 3), entrambi vengono indirizzati nel PTOP.


la delibera è consultabile al link ; http://www.comune.milano.it/albopretorio/AlboPretorioWeb/showdoc.aspx?procid=167915



Tags:
Municipio 3, PTOP

Commenta

Re: Il Municipio 3 delibera le priorità per il Nuovo Piano Triennale delle Opere Pubbliche
10/12/2016 Pierangelo Rovelli
Gentile sig. Diomede,
trasferisco la sua segnalazione al Presidente della Commissione Territorio e all'Assessore all' urbanistica e territorio del Municipio 3.
Credo però che i lavori da lei richiesti, a parte le rotaie che sono necessarie al passaggio dei tram, rientrino nelle attività di manutenzione ordinaria, quindi la buona notizia è che potrebbero essere risolti in tempi brevi senza dover essere inseriti nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche.
Sono certo che da presidente di commissione e assessore riceverà informazioni più precise.

Pierangelo Rovelli


Re: Il Municipio 3 delibera le priorità per il Nuovo Piano Triennale delle Opere Pubbliche
10/12/2016 Pierangelo Rovelli
Gentile sig. Diomede,
trasferisco la sua segnalazione al Presidente della Commissione Territorio e all'Assessore all' urbanistica e territorio del Municipio 3.
Credo però che i lavori da lei richiesti, a parte le rotaie che sono necessarie al passaggio dei tram, rientrino nelle attività di manutenzione ordinaria, quindi la buona notizia è che potrebbero essere risolti in tempi brevi senza dover essere inseriti nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche.
Sono certo che da presidente di commissione e assessore riceverà informazioni più precise.

Pierangelo Rovelli


Re: Il Municipio 3 delibera le priorità per il Nuovo Piano Triennale delle Opere Pubbliche
09/12/2016 Fiorenzo
Appello rivolto a TUTTI i componenti del municipio3.

Ho letto con interesse tutti i progetti di innovazione, abbellimento e restauro delle tante cose da fare.
NON TROVO PERO' UNA COSA IMPORTANTISSIMA :
Via Beato Angelico e Via Amadeo sono diventate un percorso ad ustacoli ed un attentao a pedoni, bici, motorini e possobili incidenti per moto ed auto.
In macchina faccio lo slalon per preservare i cerchi della mia auto.
l'ho percorsa a piedi ed ho contato quasi 100 (dico cento)problemi fra lastre fuoriuscenti,
lastre mancanti, lastre ballerine, buche riempite con catrame che si è abbassato lasciando un buco, il tutto CON LE ROTAIE CHE PERCORRONO QUESTE VIE e creano ai ciclistiproblemi insuperabili, tranne la soluzione di una caduta.
Non voglio essere più polemico di così, non servirebbe a nulla, ma per fvore ditemi CHE LA SOLUZIONE DI QUESTO GRAVE PROBLEMA VERRà MESSO NELLE PRIORITA' tranne che già non lo sia.
Grazie per l'attenzione.
Un cittadino della zona.
Fiorenzo Diomede


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha